Nuovo articolo nella sezione Storia!

Le Olimpiadi di Rio 2016 sono finite domenica, e dopo aver seguito un sacco di gare qui a Clamm abbiamo pensato di salutarle e dar loro un arrivederci a Tokyo 2020 con un post di Vittoria Barbiero sulle evoluzioni, le fratture e le rivoluzioni della ginnastica artistica, dagli anni ’50 alla settimana scorsa. Ecco un estratto del post:

Fu Larisa Latynina il primo prototipo dei robot sovietici, l’atleta che fondamentalmente inventò uno sport, introducendo acrobazie fino a quel momento impensabili per le donne, prendendo in prestito elementi del balletto russo, ponendo i primi standard e creando un ibrido originale di leggiadria, creatività e forza: in sostanza, dichiarò ufficialmente che da quel momento in poi la ginnastica sarebbe stata uno sport femminile.

Vi hanno entusiasmato queste gare? Diteci la vostra! Click!

Leggi

Comaneci 10 - Natalia Yurchenko blog

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...