Nuovo articolo nella sezione Letteratura!

Daniele Franco si occupa, dopo Calvino, di un altro dei pilastri della letteratura contemporanea italiana: Pier Paolo Pasolini e i suoi Scritti Corsari, una raccolta di articoli pubblicati su numerose testate, una critica arrabbiata ai cancri che affliggono quella società italiana degli anni ’70, complessa e dannata quanto affascinante.

Ecco un estratto del post:

Tutto d’un tratto, in quegli anni ci si avvide che, come ben colse Calvino, «per tutta la giornata il gran daffare della popolazione era il produrre: producevano beni di consumo. Ad una cert’ora, come per lo scatto d’un interruttore, smettevano la produzione e, via!, si buttavano tutti a consumare». Il modello americano di società di massa e la svolta tecnologica stavano egemonizzando il popolo italiano, educandolo ad essere completamente assorbito nel sistema di “popolo di consumo”.

Correte a leggere il post e a darci la vostra opinione!

Leggi

"Scritti Corsari", l'occhio di Pasolini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...