Nuovo post nella sezione Musica!

Ecco pronto il secondo articolo della nostra serie mensile di articoli dedicati a Giuseppe Verdi e alla sua musica, in occasione del duecentenario della sua nascita. Il nostro autore Francesco Dall’Olio ci parla dell’opera il cui nome mette così tanta paura agli artisti da meritarsi la fama di portasfortuna in teatro, e alla quale ci si rivolge con deferenza con il nome di “Il Dramma Scozzese”: Macbeth.

Ecco un estratto del post:

Ma è il linguaggio della coppia protagonistica, Macbeth e sua moglie, a costituire la vera novità di quest’opera: a parte alcuni pezzi in stile classico (come ad esempio “Pietà, rispetto, amore”, l’aria dell’atto IV di Macbeth, prima della battaglia finale), i due sposi (lui baritono, lei soprano ma dalla tessitura molto bassa, ai limiti del mezzosoprano) dialogano fra di loro con uno stile musicale privo di ogni simmetria, spezzato, quasi nervoso, quasi sempre sottovoce (è proprio scritto in partitura).

Curiosi o spaventati? Venite a leggere il post, e dateci la vostra opinione!

Leggi

The Scottish Play

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...