Nuovo post nella sezione Cinema!

La nostra Ragazza con la Valigia (qui trovate un link al suo blog personale) ha recensito per noi l’ultimo film con Michelle Williams, My Week With Marilyn. Ma forse in questa recensione non sarà tutto rose e fiori..

Volete leggerne un piccolo estratto? Eccolo qui:

Ciò che mi ha colpito nello sguardo della Williams è una vivacità, una brillantezza e un’espressività – auspicabile in un’attrice, intendiamoci – che però non si trova mai negli occhi di Marilyn. Non mi voglio addentrare in spiegazioni psicologiche, sociologiche, complottistiche o storiche sul perché dell’infelicità della compianta attrice, che pure doveva essere presente, vista la tragica fine che l’ha resa icona, ma un dato di fatto è che la sua espressione, quella sensuale da “appena sveglia”, nei film ma soprattutto nelle foto, era vacua, assente, come se fosse sempre persa nel suo mondo di dipendenze e tristezza, senza mai guardare “da questa parte”. E questo è un aspetto importante della figura di Marilyn che la Williams proprio non è riuscita a riprodurre, essendo il suo sguardo, anche nei momenti di depressione ben rappresentati durante la pellicola, sempre brillante come quello di qualcuno che è attaccato alla vita. Insomma, è più vera di Marilyn.

Leggi l’articolo completo su Clamm!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...